Crea sito

Ecografia muscolare

L'ecografia muscolare e' richiesta piu' spesso per traumi sportivi. Con l'ecografia muscolare e' possibile evidenziare la presenza di ematomi, lacerazioni delle fibre muscolari, rotture a spessore parziale o totale del ventre muscolare. In genere non e' possibile rilevare segni ecografici nelle piccole contusioni in quanto non si creerebbero le interfacce (tessuto sano-ematoma, tessuto sano-edema) necessarie per la formazione di una immagine ecografica.

Anatomia ecografica

Il muscolo appare all'esame ecografico costituito da una componente contrattile centrale ipoecogena (le fibre muscolari) circondata da tessuto connettivo di sostegno chiamato endomisio, anch'esso ipoecogeno, immersa in una matrice di tessuto connettivo iperecogena, l'epimisio. La guaina esterna iperecogena prende il nome di perimisio. L'ecografia può differenziare molto bene l'architettura muscolare: muscoli unipennati, bipennati e multipennati.

Ecografia dell'apparato Muscolo-scheletrico. Nicolas Sans - Frank Lapègue. Verduci Editore

Ecografia muscolo-tendinea e osteo-articolare. Monetti. Gnocchi Editore