Rinforzo posteriore di parete

Artefatti dovuti alla interazione degli ultrasuoni con i mezzi biologici

Il rinforzo posteriore è un artefatto utile ai fini diagnostici

Il rinforzo posteriore di parete si verifica allorquando il fascio ultrasonoro investe una formazione a contenuto liquido. Gli ultrasuoni all'interno del liquido non subiscono fenomeni di attenuazione, assorbimento e riflessione,  cio' che invece accade lateralmente alla formazione. Questo si traduce in un segnale ecografico riflesso piu' intenso (iperecogeno) dai tessuti posti posteriormente alla formazione liquida, rispetto ai tessuti intorno alla formazione stessa.

Ecografia clinica. Busilacchi - Rapaccini. Idelson Gnocchi